La confraternita dell'uva

02/01/2017
Lo scorso 16 dicembre è stata inaugurata a Bologna, in via Cartoleria 20/b, ‘La confraternita dell’uva’, una libreria con caffetteria e wine bar dove è possibile degustare anche vini, birre artigianali, taralli, sottoli, formaggi, salumi, dolci e tante altre specialità provenienti dalla Puglia e, in particolare, dalla Daunia. Si tratta di un’iniziativa imprenditoriale realizzata da due under 30: Antonio Ciavarella di San Severo e Giorgio Santangelo di Foggia. ‘La confraternita dell’uva’, il nome è dato dal titolo dell’omonimo romanzo di John Fante, è basata su un’idea semplice: proporsi come un contenitore culturale (un barattolo di marmellata d’arance del Gargano) che riesce a mettere insieme con successo cultura, professionalità, visione giovanile e la passione sconfinata verso la terra d’origine, la Puglia e le sue eccellenze.