“Silver WellBeing: un viaggio attraverso la Dieta Mediterranea e il Turismo lento”

Venerdì 25 giugno si è tenuta la conferenza finale del progetto di cooperazione internazionale

26/06/2021
“Silver WellBeing: un viaggio attraverso la Dieta Mediterranea e il Turismo lento” è questo il titolo della conferenza finale del progetto ‘Silver WellBeing’ che si tenuta, in modalità webinar, lo scorso 25 giugno. Finanziato dal Programma di Cooperazione Interreg V-A Grecia-Italia, il progetto è stato ideato e realizzato dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Bari (capofila) in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’ e tre autorevoli partner della Grecia: Università di Ioannina, Foundation for Research & Technology (FORTH) e InnoPolis - Centre for Innovation and Culture. Partner associati sono l’Ospedale di Filiates e la Regione Puglia, con il Dipartimento del Turismo, Economia della Cultura e della Valorizzazione del Territorio. ‘Silver Wellbeing’ promuove il turismo d’argento (over 55) e i benefici di una vita sana e sostenibile. A due anni dal suo avvio, ha definito e implementato guide ed applicazioni innovative sviluppate in collaborazione con diversi settori come il turismo, la sanità e l’agroalimentare. Anche i pazienti con problemi metabolici e cardiovascolari possono beneficiare di questo progetto, così come le persone con obesità, disturbi alimentari o semplicemente interessati ad una dieta più sana e consapevole. Il programma del seminario conclusivo del progetto si è aperto con i saluti istituzionali di: Gianfranco Gadaleta - coordinatore del Programma Grecia-Italia 2014-2020, Carmela Sfregola - responsabile della Comunicazione di Programma, Chrysa Pierri - responsabile di Progetto e Antonio Moschetta - referente per il Policlinico di Bari. L’incontro tecnico è stata aperto dall’intervento di Angelamaria Abrescia - NAPS LAB (assistenza tecnica del Policlinico di Bari) su ‘Silver WellBeing: cooperazione, azioni e risultati finali’. Sono seguite le relazioni di: Nica Mastronardi – Aret Pugliapromozione Regione Puglia su ‘L’esperienza del turismo Silver in Puglia. Preferenze, tendenze e opportunità future’; Antonio Moschetta – Dipartimento Interdisciplinare di Medicina dell’Università di Bari, responsabile scientifico del progetto su ‘Una nuova App per misurare l’aderenza alla dieta mediterranea’; Elena Piccinin - ricercatrice in Biochimica dell’Università di Bari su ‘Aderenza alla Dieta Mediterranea nella popolazione pugliese’; Katerina Sotiropoulou/Ioannis Papagiannopoulos/Miltos Koustos - InnoPolis - Centre for Innovation and Culture su ‘Breve panoramica sul contributo di InnoPolis ai risultati del progetto. Applicazioni e strumenti’; Christina Kostara – ricercatrice Laboratorio di Chimica clinica dell’Università di Ioannina su ‘La Dieta Mediterranea come risorsa trasversale della cooperazione transfrontaliera’; Theodore Fotsis - Foundation for Research & Technology (FORTH) su ‘La Dieta Mediterranea’; Constantinos Glaros - Foundation for Research & Technology (FORTH) su ‘Le vie dell’olio d’oliva in Grecia’. Modererà il giornalista Gino Lorenzelli. La lingua ufficiale della conferenza è stata l’inglese. Il webinar è stato rivolto principalmente a operatori turistici, guide turistiche, albergatori, ristoratori, produttori del territorio, tour operator, medici, biologi, nutrizionisti e utenti “silver” appassionati ai temi di progetto.